Singolarità e pazzia

Descrizione: 
Osho Inipi Circle
Data: 
Fri, 10/05/2013 - 15:00 - Sun, 12/05/2013 - 17:00

 

OSHO INIPI CIRCLE presenta
NUOVI CORSI 2013: LA PSICOLOGIA DELLO ZORBA

I gruppi che sono proposti quest'anno rispecchiano un intento sempre più forte: sviluppare assieme i semi di una nuova coscienza, individuale, ambientale e collettiva, che possano sbocciare nella ricerca interiore, nelle relazioni umane, nella società.

Con questo lavoro non si insegna come vivere meglio, come ottenere successo, come gestire i compromessi. Si tratta invece di riunire persone che siano pronte ad andare a fondo della verità, a emanciparsi da limiti, timori e catene. La psicologia dello Zorba è ricerca e sperimentazione di nuovi modelli di aggregazione, sistemici, di cooperazione e creatività. E' l'estensione cosciente dei limiti dell'empatia, fino a includere noi stessi, gli altri e la natura. E' una condivisione di strumenti di comprensione, salvaguardia e protezione dall'imposizione di modelli sociali e di consumo. E' educazione all'uso dell'intelligenza critica.
La meditazione non è abbastanza, senza amore e azione.
Questi gruppi sono un invito per chi vuole essere il contagioso seme vivente del cambiamento, per chi si sente disposto ad attuare nella propria vita le trasformazioni che rendono possibile una rivoluzione interiore e il riflesso esteriore di questa.
Ognuno dei corsi può essere frequentato singolarmente. Ciò nonostante essi hanno un filo conduttore, legato da tre elementi fondanti: Emancipazione, Educazione, Evoluzione. Durante i giorni dedicati a queste esperienze, si includono pratica e teoria, meditazione e divertimento, socialità e profondo contatto consapevole con la natura. E' previsto il rituale dell'Inipi, capanna sudatoria, la partecipazione al quale è a libera discrezione individuale. I corsi sono aperti a tutti; ai partecipanti non sono richiesti requisiti, eccetto la propria totalità e sincero interesse.

 

  • Video    Da un evento all'Osho Festival di Viareggio con Arshad e lo Staff.       in italiano, 07 min
 
 

  •   Singolarità e pazzia
Un viaggio liberatorio nella paura del giudizio, dell'anormalità, della pazzia. Le ragioni sociali, le regole del branco e il processo di adattamento allontanano l'individuo dalla propria intelligenza. L'esperienza di punti di vista diversi conferma invece la fiducia nelle proprie qualità singolari. Un gruppo per persone sane che intendono consocersi di più, divertirsi e andare con leggerezza oltre i concetti usuali di intelligenza, includendo ogni parte di sé e degli altri, delle proprie e altrui potenzialità.
 
"La paura di impazzire è in ognuno, per la semplice ragione che non è stato permesso all’intelligenza di svilupparsi. L’intelligenza è pericolosa per gli interessi costituiti. Così, per migliaia di anni, questi hanno tagliato le vere e proprie radici dell’intelligenza. (...) Questa è esattamente la situazione dell’uomo. Le sue radici sono tagliate. L’uomo vive praticamente sradicato. Deve essere sradicato, per poter diventare dipendente dalla società, dalla cultura, dalla religione, dallo stato, dai genitori, da tutti. Deve dipendere. Lui stesso non ha radici."
Osho, intervista con Veeresh, 1987